INSTAGRAM FOOD MANIA. I 6 CONSIGLI PER UN PERFETTO SCATTO FOOD

Instagram food mania. Una nuova moda, che ha, in parte, superato quella del selfie. Perché fotografiamo il cibo? Cosa significa per noi il cibo. Fotografiamo noi stessi attraverso ciò che mangiamo? Vogliamo creare una testimonianza di un momento di piacere? Perché per gli italiani, il cibo è una cosa speciale. Non solo una necessità ma casa, calore, ricordi, piacere, calma, sosta, relax, festa. Buon gusto.
Ma come fare una bella fotografia, che attiri e invogli? O crei un po’ di sana invidia? Per esempio, sapete che se un cibo è particolarmente lussurioso, il pubblico preferisce vederlo intatto sul piatto, invece di vedere qualcuno che se lo mangia?

Instagram food mania: come procedere

Instagram food mania, la nuova moda. Ma per avere successo, seguite i nostri 5, semplici consigli.

  1. In primo luogo, il piatto deve essere curato. Guardate tutti gli show di cucina che girano in televisione: senza pretendere impiattamenti alla Cannavacciolo, verificate che il piatto sia perfettamente pulito e  senza sbavature di salse. Che il cibo sia in posizione centrale. Che il piatto sia bel lavato e asciutto e di buona qualità
  2. L’illuminazione artificiale è molto difficile da usare, è roba da professionisti. Usata male può far sembrare brutto anche un bel piatto. Il consiglio è usare la luce naturale diretta, per esempio quella di una finestra. Spegnete tutte le luci della stanza e posizionate il piatto su un tavolo perché la luce della finestra lo colpisca.
  3. Scattare alla luce diretta del sole (per esempio all’aperto) potrebbe rendere la foto dura, con ombre troppo accennate. Si può velare la fonte di luce con una semplice velatura leggera (per esempio una tendina sottile).
  4. Un trucco da professionisti: se stai scattando accanto a una finestra, posa sul tavolo di fianco al piatto al lato opposto alla finestra un tovagliolo bianco: la luce vi si rifletterà, mettendo in luce dettagli che potrebbero restare in ombra.
  5. Se vuoi fotografare il piatto da vicino, avvicinati. Lo zoom ti renderebbe un cattivo servizio. Ugualmente, non usate filtri.
  6. Da dove fotografare? Girate intorno al piatto, guardatelo da tutti i lati. Nel dubbio, fotografatelo dall’alto, badando bene che la foto non resti appiattita. Scattate più e più foto, per ottenere il risultato che desiderate.

Siete pronti per pubblicare!